Domenica 29 Novembre : Il Ghetto Ebraico di Roma

ghetto di roma

Domenica 29 Novembre proponiamo un’interessante passeggiata nel vecchio Ghetto di Roma, dove vive la più antica comunità ebraica d’Europa e senza dubbio una delle più veraci della città. Questa comunità ha accompagnato senza alcuna interruzione la storia e la vita cittadina, tra restrizioni e cambiamenti, sempre con grande fede, mantenendo per duemila anni una propria identità giudaico-romanesca che ancora oggi affascina persone da tutto il mondo. Partiremo dal racconto del rapporto tra Ebrei e Antichi Romani in un luogo simbolo della socialità per arrivare alle vicissitudini della comunità dall’epoca medievale all’istituzione del Ghetto nel 1555 da parte di Papa Paolo IV Carafa fino alla sua definitiva soppressione con l’Unità d’Italia e l’annessione di Roma: gli Ebrei diventano finalmente cittadini italiani di uno stato laico! La rinascita edilizia del quartiere e quella sociale della comunità a fine Ottocento arrivano solo pochi anni prima dell’occupazione nazista di Roma del 1943 e il conseguente rastrellamento di circa duemila ebrei, dei quali solo pochissimi riusciranno a tornare tra cui una bambina, Settimia Spizzichino, a cui la città di Roma dedicherà nel 2012 il moderno viadotto tra Ostiense e Garbatella. Ma il legame con la città e con questo quartiere rimane forte per coloro che ancora oggi vivono in questi luoghi pieni di storia, il cui passato rivive nei dipinti della Roma Sparita di Ettore Roesler Franz. Durante la passeggiata verranno utilizzate ricostruzioni e immagini d’epoca e si concluderà all’Isola Tiberina, luogo anch’esso pregno di storia e di bellezza intramontabile. Chiaramente non possiamo non menzionare la grande offerta culinaria della cucina giudaico-romanesca di cui Via del Portico d’Ottavia offre ogni peculiarità, inclusi i fritti di baccalà e i carciofi alla giudìa che saranno un’ottima opzione pranzo per chi vorrà trattenersi dopo la nostra passeggiata.
Appuntamento ore 10 al cancello d’entrata davanti la zona archeologica del Teatro di Marcello. La passeggiata terminerà all’Isola Tiberina
COME ARRIVARE:
-in automobile: si può parcheggiare sul Lungotevere presso l’Isola Tiberina, anche nei parcheggi blu che di domenica sono gratuiti
-qualsiasi bus che porti alle fermate di Piazza Venezia, Teatro Marcello, Monte Savello, Isola Tiberina
Costo per partecipante: 12 €, durata: 2 h circa
Evento a posti limitati per garantire il distanziamento necessario e una piacevole visita.
Consigliate scarpe comode; essenziali la mascherina ed il distanziamento.
Prenotazioni via whatsapp al 327 5495465 indicando nome della visita, numero e nome dei partecipanti oltre ad un codice fiscale per l’invio della fattura.
Riceverete un messaggio di conferma.
Vi aspetto! Maurizio